Fondazione Umberto Veronesi per la scuola

Grande successo per l'iniziativa "Gold for Kids al Cinema"
Pubblicato il 05 febbraio 2015
Martedì 3 febbraio si è svolto, presso Anteo spazioCinema, un workshop cinematografico dedicato a Gold for Kids, il progetto di oncologia pediatrica di Fondazione Umberto Veronesi.
 
Dopo una breve introduzione istituzionale del direttore di Fondazione Veronesi, Monica Ramaioli, è stato proiettato il film “Colpa delle Stelle”, di Josh Boone, tratto dal best seller di John Green. 
“Hazel e Gus sono due ragazzi straordinari, uniti da un umorismo pungente, dallo sdegno per le convenzioni, da un amore travolgente e da un viaggio incredibile. Il loro rapporto è quasi un miracolo, visto che si sono incontrati all'interno di un gruppo di supporto per malati di cancro. Hazel Grace Lancaster (Shailene Woodley) ha sedici anni. Alterna momenti di grande affetto e di scarsa tolleranza nei confronti dei suoi genitori un po' asfissianti. Si invaghisce, ricambiata, di un giovane di nome Gus Waters (Ansel Elgort). I due ragazzi iniziano una storia in cui condividono anche i timori e le preoccupazioni per il loro stato di salute, oltre alla passione per i libri, fra cui primeggia il preferito di Hazel, An Imperial Affliction. La ragazza ha provato più volte a contattare il misantropo autore del libro, Peter Van Houten (Willem Dafoe), ma senza alcun risultato. Quando Gus riesce a raggiungere Van Houten tramite l'assistente dello scrittore, viene inaspettatamente invitato ad incontrarlo ad Amsterdam. Gus intende portare Hazel con sé in un viaggio che potrà finalmente chiarirle il motivo per cui questo libro è sempre stato tanto importante per lei. Tuttavia le risposte che sta cercando non arriveranno da Peter Van Houten, ma dalla straordinaria avventura che Hazel vivrà al fianco di una persona che non ha paura di amare, un ragazzo che le regalerà "un pizzico di eternità, un 'per sempre' in una manciata di giorni".
 
Al film ha fatto seguito un dibattito moderato da Eliana Liotta, blogger del settimanale Io Donna, a cui hanno preso parte il Dott. Andrea Ferrari, medico pediatra, coordinatore Progetto Giovani dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e fondatore Progetto SIAMO e alcuni adolescenti, ex pazienti oncologici del Dott. Ferrari.
Ogni ragazzo ha raccontato la sua personale esperienza, concentrandosi su una fase specifica della malattia: la diagnosi, la cura e la convalescenza, intervallati dal commento tecnico - scientifico del loro medico, il Dott. Ferrari.
I ragazzi hanno poi risposto alle numerose domande provenienti dal pubblico, formato da studenti delle scuole superiori, i quali hanno mostrato un fortissimo interesse per il tema, che li tocca così da vicino.
 
Una segnalazione particolare va fatta ai testimonial della campagna virale #FATTIVEDERE, a sostegno del progetto Gold for Kids: Francesco Facchinetti e Andrea e Michele, dj di Radio Deejay, i quali sono intervenuti per sensibilizzare i presenti verso la campagna e si sono resi disponibili per alcune fotografie.